App

Creare app per mobile, l'ecommerce passa per gli smartphone


Creare app per smartphone e tablet. Lo si fa per essere sempre più vicini alla clientela, offrire servizi e prodotti online, o per disporre di uno strumento agile e immediato per la comunicazione aziendale. Un'app per dispositivi mobili ha dunque tanti vantaggi, vediamo quali sono.

Creare app per mobile, ecco perché

Il primo beneficio derivante dallo sviluppo di un'app è quello dell'immediatezza. L'utente ha la possibilità di scaricarla da Google Store, Apple Store o da altri siti specializzati in pochi secondi e di installarla rapidamente sul proprio dispositivo. Una volta in suo possesso, basta un "tap" sul display del telefonino per accedere a tutte le informazioni desiderate senza perdere tempo, rendendo inutile il ricorso al computer.

 

Tanti vantaggi per l'azienda e l'utenza

Il primo e il più immediato vantaggio per le aziende è quello della rapidità nella diffusione delle informazioni. Le app, infatti, offrono la possibilità di inviare notifiche ai propri utenti tenendoli aggiornati su tutte le novità. Poiché l'accesso all'app per mobile avviene in pochi istanti, l'utente sarà incentivato al suo utilizzo. Non solo, gli sviluppatori possono progettare l'applicazione per funzionare anche senza connessione a internet. In assenza di dati mobili, pertanto, le informazioni di base sull'attività aziendale saranno comunque disponibili (Per esempio, orari di apertura o chiusura dei punti vendita, catalogo prodotti e servizi, recapiti telefonici e così via).

"User experience" ottimale

Il design di un'app per dispositivi mobili è solitamente studiato apposta per favorirne una fruizione rapida e immediata. La maneggevolezza di uno smartphone o di un tablet invogliano l'utente a preferire l'app per mobile a quella per pc. La miglior "user experience" si traduce in più elevati indici di gradimento con conseguente ampliamento delle prospettive di business.

Creare app, chi lo fa

Creare app personalizzate è un compito che spetta a sviluppatori specializzati. Il percorso inizia con un'approfondita valutazione delle esigenze dell'azienda o dello studio professionale e quindi con la progettazione di un'applicazione rigorosamente personalizzata. Un'app, tra le altre cose, può contemplare anche il servizio di e-commerce, sempre più utilizzato anche dagli italiani, oppure di chat e chatbot al quale ci si può rivolgere per chiedere informazioni prima di concludere un eventuale acquisto.

Fatturato da mobile in aumento

L'efficacia di un'app per mobile si evince anche dal report sull'ecommerce di Casaleggio e Associati diffuso in aprile. Nel documento si legge che ben il 34% del fatturato nel settore dell'e-commerce è stato generato da acquisti conclusi con dispositivo mobile (Questo genere di shopping solitamente si effettua tramite app dedicate). Nel mondo, i pagamenti da mobile hanno raggiunto la ragguardevole cifra di 780 miliardi di dollari e le previsioni per il futuro lasciano ben sperare gli imprenditori, sia quelli che già si son lanciati nell'online, sia quelli che stanno valutando di farvi il proprio ingresso proprio adesso.

*Campo obbligatorio

*Nominativo

*Telefono

*Email