Brand positioning per guadagnare quote di mercato

Brand positioning, ovvero posizionamento del brand. Un argomento molto dibattuto negli ambienti digital e imprenditoriali, ma non sempre conosciuto a fondo. Serve, infatti, un alto grado di specializzazione per riuscire a studiare una strategia in grado di conseguirlo.

 

Brand Positioning, ecco cos'è

"Fare promesse e mantenerle è un ottimo metodo per costruire un brand", afferma il genio del marketing americano, Seth Godin. In estrema sintesi è questo il metodo più semplice per fare brand positioning, ovvero per riuscire a conquistare spazio nella mente dei consumatori, mantenendolo e rinforzandolo nel tempo. Se un'azienda non ha strategia di brand positioning, difficilmente riuscirà a far breccia sul mercato. Certo è, che per ottenere il risultato, occorre fare e mantenere le promesse giuste.
 


Da che parte cominciare?

Impensabile per un imprenditore, un professionista o un artigiano riuscire ad affrontare da soli lo studio di brand positioning. Anche perché oggi non è più sufficiente effettuarlo attraverso semplici messaggi pubblicitari pubblicati su mezzi di comunicazione come giornali, radio e - nei casi più fortunati - tv. Al contrario, qualunque sia la fascia di potenziale clientela che si desidera raggiungere, è necessario mettere a punto una strategia più ampia, che comprenda anche gli strumenti digitali. Ecco, allora, che in questo contesto i consulenti di techstyle possono giocare un ruolo importante.

Brand positioning, i primi passi con techstyle

Per prima cosa, i consulenti insieme ai propri interlocutori, individuano la categoria in cui si desidera posizionare il brand: arredamento, motori, food, servizi e così via. Fatto questo, analizzano il marchio per metterne in luce tutti i punti di forza rispetto alla concorrenza ed elaborano una strategia complessiva, comprendente canali di comunicazione digitali e tradizionali, per raggiungere la fascia di potenziali clienti desiderata (target) con messaggi mirati. Questa operazione farà guadagnare al brand posizioni di vantaggio nella mente dei consumatori che cominceranno a vederlo come leader, o alternativa al leader, nella sua categoria. Un esempio? Coca-Cola è leader nella categoria delle bibite; Pepsi Cola è l'alternativa. Entrambe guadagnano.


Avviato il meccanismo, cosa succede dopo?

Una volta che con techstyle si è tracciato un percorso di brand positioning, conquistando la fiducia di un numero crescente di consumatori, all'azienda non resterà che concentrarsi sulla qualità dei propri prodotti che sarà inevitabilmente testata dai clienti dopo l'acquisto avvenuto a coronamento del processo di marketing. La qualità dovrà essere sempre elevata per non danneggiare la buona immagine costruita intorno al marchio dalla strategia. Penserà il team di techstyle a predisporre e gestire tutti gli strumenti digitali e non, necessari a rinforzare e mantenere il brand positioning nel tempo: siti web ed e-commerce su piattaforma proprietaria, servizio Pay Per Click (PPC), posizionamento SEO, creazione e gestione pagine Social, realizzazione video e servizi fotografici, studio d'immagine coordinata per il web, campagne pubblicitarie, pubblicazioni, cataloghi e così via.

 


Un servizio esclusivo, "Chiavi in mano"

Il brand positioning rientra in una più ampia digital strategy elaborata sulla base di obiettivi personalizzati. Tech Style la studia per aziende di grandi dimensioni, PMI, piccoli laboratori artigiani e studi professionali, lavorando fianco a fianco con imprenditori e manager, e condividendo ogni decisione. Tutti questi servizi possono rientrare in un pacchetto che, a richiesta, è "Chiavi in mano". Quando Tech Style indica il cammino, il raggiungimento degli obiettivi è garantito.
 

ABBIAMO
SEMPRE
TEMPO
PER TE

Contattaci

Rilascio il pieno utilizzo dei dati da me qui riportati dopo aver letto compreso in ogni sua parte l' informativa privacy così come previsto dal regolamento europeo GDPR 2016/679